Periodico dell’ EDA Italia Onlus, Associazione Italiana sulla Depressione

Cerca
Close this search box.
Logo Eda
EDA Italia Onlus

Premio prof Marcello Nardini. SOPSI 2024

In occasione del Congresso Nazionale di Psicopatologia del 2024 è stato assegnato il “Premio di studio Marcello Nardini” ai giovani psichiatri.

Nel 2020 è stato istituito il “Premio di studio Marcello Nardini” che si svolge in occasione del Congresso Nazionale SOPSI (Società Italiana di Psicopatologia). La (SOPSI) è un’associazione senza scopo di lucro. Essa «si propone la promozione e lo stimolo di attività di ricerca nel campo della psicopatologia e della psichiatria clinica, nonché l’attività di informazione diretta sui progressi della ricerca al mondo scientifico, alle autorità, ai mass media e al pubblico».

Il prof. Marcello Nardini, è stato psichiatra clinico, psicopatologo e fenomenologo. Questi suoi campi di interesse hanno spinto la moglie, dottoressa Immacolata d’Errico, a creare in convenzione con la SOPSI questo premio, finanziato da lei stessa.

Il premio è stato instituito grazie al comitato direttivo della SOPSI che ha approvato l’iniziativa per onorarne in modo degno e duraturo la memoria. Docente universitario, già Professore Ordinario di Psichiatria presso l’Università degli Studi di Bari, è stato un Uomo di Scienza. Ma anche un grande formatore, una persona ricca di umanità, umiltà, cultura e gentilezza come pochi.

La persona Marcello Nardini

Vorrei descrivere Marcello Nardini con le parole del suo amico e collega Andrea Fagiolini, in occasione del simposio a lui dedicato. Tra Clinica e Neuroscienze, La legacy di Marcello Nardini.

«Marcello era un ottimista. Una persona che cercava e esprimeva il buono, le parti migliori di quanto e chi gli stava davanti. Lo ricordo leggero, ridente, tollerante, ben-pensante, Ben pensante nel senso bello di queste parole: pensava bene. Di tutto e di tutti. Cercava il meglio di ogni persona e di ogni situazione.

Dalle cose migliori partiva per cercare di migliorare quelle peggiori. Nel lavoro e nella vita. Con gli amici e con i suoi pazienti.  Era una persona buona e bella. Signorile e semplice allo stesso tempo. Ironico e profondo. Capace di rendere meno amare le amarezze. Saggio, caldo, mai grigio e banale. Ricco di umanità e di buoni sentimenti. Dedicato agli altri, con la porta aperta e la voglia di ascoltare e capire chiunque, dal più grande al più piccolo.

Pronto a giustificare. Se necessario, anche a portare pesi non suoi. Una carica di vitalità, di curiosità e voglia di capire e scoprire. Ci hai lasciato un esempio, uno stile di vita, un modo di essere. Ci hai lasciato la voglia di imitarti. Perché sono le persone come te che rendono la vita e il mondo più belli, anche in tempi dominati dall’egoismo, dalla rabbia, dal rancore, dal giustizialismo, dalla ricerca di un nemico al quale addebitare il male, le ingiustizie, le colpe, gli insuccessi e le frustrazioni. Piccolezze di cui tu eri l’antitesi. Volavi più in alto tu.» (Fagiolini, 2020).

Premio di studio Marcello Nardini

Il Premio di studio Marcello Nardini viene destinato a giovani psichiatri per lo svolgimento di ricerche in psichiatria clinica, psicopatologia e neuroscienze. Ha un valore totale lordo di € 3000 suddiviso in tre premi da € 1000.  Da destinare ai primi tre classificati tra i progetti di ricerca, uno per ogni tema, di psichiatria clinica, psicopatologia, neuroscienze.

I miglior progetti di ricerca 2024

I lavori sono stati valutati da una commissione scientifica giudicatrice secondo i seguenti principali criteri:

  • Possesso dei requisiti espressi nel bando.
  • Attinenza dei lavori al tema oggetto del premio.
  • Originalità e innovazione nell’ambito della ricerca.
  • Prospettive di implementazione futura della ricerca e spunti per ulteriori ricerche.

Premio Area Neuroscienze – € 1000

Dott. Giacomo d’Andrea, Dirigente Medico – Clinica Psichiatrica Universitaria, P.O. “SS. Annunziata”. Titolo Progetto: “Correlati neuro-fisio-patologici della risposta clinica ad Esketamina Spray Nasale e Stimolazione Magnetica Transcranica in Pazienti affetti da Depressione Farmaco-Resistente: evidenze preliminari”.

Premio Area Psichiatria Clinica – € 1000

Dott. Enrico Collantoni, da ottobre 2019 ad agosto 2022 Postdoc – Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Padova. Posizione attuale: Ricercatore (rtdB) al Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Padova. Titolo Progetto: “Revealing motor insensitivity to food in Anorexia Nervosa as a potential mechanism contributing to calorie restriction: a mobile Approach Avoidance Task study”

Premio Area Psicopatologia – € 1000

Dott. Francesco Attanasio, dal 2022 Psychiatrist consultant, Ospedale San Raffaaele, Milano. Dal 16/10/2023 – Research Grant Vita-Salute Università San Raffaele, Milano.Titolo Progetto: “Gender-Based Violence and Women with Major Depressive Disorder: Unveiling Makers of Clinical Trajectories through Al-Driven Linguistic Anaysis”

Immacolata d’Errico

Sitografia

  1. SOPSI (Società Italiana di Psicopatologia) https://sopsi.it/congresso/xxviii-congresso-nazionale/premio-di-studio-prof-marcello-nardini-2024/
  2. Fagiolini A. Tra Clinica e Neuroscienze, La legacy di Marcello Nardini in https://sopsi.it/wp-content/uploads/2016/05/Programma-Scientifico-Preliminare_SOPSI-2020.pdf
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Premio studio Prof Marcello Nardini, 2024.

Ultime News

Arteterapia e salute mentale.

Arteterapia e salute mentale

L’arteterapia è una metodica terapeutica suppletiva alle terapie farmacologiche e psicologiche per le patologie mentali e fisiche. Essa stimola benessere psicofisico sia negli utenti che negli operatori. L’arte permette un’espressione diretta, immediata, spontanea ed istintiva di noi stessi

Leggi ...
Sopravvivere alla delusione conservando l'autostima.

Come sopravvivere alla delusione conservando l’autostima

Non c’è persona al mondo che non abbia avuto, almeno una volta nella vita, una delusione! Spesso le più grandi delusioni arrivano da persone che non si son prese cura delle proprie ferite. Impariamo dunque ad affrontarle/superarle nel miglior modo possibile.

Leggi ...

Macro Aree

Articoli Correlati di Categoria

0
Mi piacerebbe conoscere il tuo pensiero, si prega di commentarex

Newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione quando vuoi

newsletter