Periodico dell’ EDA Italia Onlus, Associazione Italiana sulla Depressione

Francesco Franza

Francesco_Franza Medico Psichiatra

Medico Chirurgo
Specialista Psichiatra
Presidente EDA Italia Onlus
Direttore Responsabile “Depressione Stop” francesco.franza@deprestop.it

Francesco Franza è laureato in Medicina e Medicina presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, ha conseguito il diploma di Specializzazione in Psichiatria presso l’Istituto di Psichiatria.
Ha iniziato a lavorare presso la Casa di Cura Villa dei Pini di Avellino nel 1993; è Direttore Tecnico della Struttura Riabilitativa Residenziale (SIR) riabilitativa psichiatrica della Casa di Cura “Villa dei Pini”, di Avellino.
Presidente della European Depression Association (EDA) Italia Onlus e presidente e co-fondatore della Associazione Neamente. E’ membro di numerose associazioni scientifiche nazionali e internazionali, tra cui Centro Studi Psichiatrici (CentStuPsi ), European College of NeuroPsychopharmacology (ECNP), European Psychiatric Association (EPA), American Association of Suicidology (AAS), International College of Neuropsychopharmacology (ICNP), World Federation of Society of Biological Psychiatry (WFSBP). Coofondatore della rivista scientifica Telos. Ha organizzato e partecipato come relatore a diversi congressi, corsi e convegni internazionali; è autore di numerose pubblicazioni scientifiche in riviste nazionali e internazionali.

Formazione
Specializzazione in Psichiatria  1994
Istituto di Psichiatria
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

Laurea in Medicina e Chirurgia  1989
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

Attività professionali
Direttore Tecnico                           2018
Struttura Intermedia Residenziale psichiatrica riabilitativa
Casa di Cura “Villa dei Pini”, Avellino

Primario Psichiatra                      2000
Casa di Cura Neuropsichiatrica
 “Villa dei Pini”, Avellino

Mercogliano (AV) 25 gennaio 2021

Articoli dell'autore pubblicati su questa rivista

La Melancolia nell'antica Grecia Tempio di Efesto

La Melancolia nell’antica Grecia

La melancolia, o attuale malinconia e depressione, per gli antichi greci era causata da un eccesso di bile nera, atrabile, nel cervello, secondo la teoria ippocratica dei quattro umori corporei.

leggi ...
Telomeri e depressione nell'anziano

Telomeri e depressione nell’anziano

Siamo vicini alla scoperta dell’elisir di lunga vita? I telomeri potrebbero avere un ruolo in questa ricerca. La loro lunghezza è associata sia al benessere sia all’invecchiamento degli individui. La lunghezza dei telomeri può essere considerato anche un fattore scatenante per la depressione degli anziani.

leggi ...
Editoriale 1-2022 depressione giovanile

Editoriale

Il tema di questo numero di “Depressione Stop” è dedicato alla depressione nell’infanzia e nell’adolescenza.

leggi ...
pruning sinaptico e depressione

Pruning sinaptico e depressione

La fase finale dello sviluppo cerebrale è associata allo sviluppo e alla maturazione delle connessioni tra i neuroni cerebrali. Le sinapsi sono responsabili di queste connessioni. Tutto ciò si verifica tra l’infanzia e l’adolescenza. In questo periodo avviene un picco di eliminazione delle sinapsi cerebrali, attraverso un processo conosciuto come “pruning sinaptico” o neuronale.

leggi ...
Infiammazione, depressione e obesità negli adolescenti

Infiammazione, depressione ed obesità negli adolescenti

L’obesità nei giovani sta diventando un’importante emergenza sanitaria. Il rischio di sviluppare diabete e problemi cardiovascolari è elevato. Esiste, tuttavia, una stretta associazione tra infiammazione, obesità, diabete e depressione. L’infiammazione ha, infatti, un ruolo importante nell’insorgenza della depressione.

leggi ...
0
Mi piacerebbe conoscere il tuo pensiero, si prega di commentarex

Newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione quando vuoi

newsletter