Periodico dell’ EDA Italia Onlus, Associazione Italiana sulla Depressione

Cerca
Close this search box.

Amore fluido

L’amore fluido, soprattutto nei giovani, è una dimostrazione di come la società moderna cambia e accetta anche l’incertezza e la flessibilità dell’attrazione verso il partner sessuale.

L’incertezza dei tempi che viviamo si evidenzia in molti campi e si esprime anche nella vita sessuale di alcuni giovani con l’amore fluido.

Fino a qualche anno fa tutto era più facile, i genitori decidevano tutto. Se non ti fosse piaciuta l’autorità genitoriale almeno non avresti dovuto rispondere a domande, dilemmi e conflitti interiori che la società e la vita ci mettono davanti diventando grande.

Oggi gli adolescenti stanno imparando a vivere la propria sessualità come una scelta consapevole. Essa rappresenta, infatti, un passo importante verso la propria autonomia e verso la costruzione della propria identità. Tuttavia, i giovani si trovano spesso ad affrontare conflitti interni e dubbi sul loro orientamento sessuale. Si pongono molte domande su ciò che piace loro, sul desiderio provato verso le persone del sesso opposto o del proprio sesso, o di entrambi.

Spesso l’adolescente può provare un forte disagio, sia rispetto alla confusione percepita, sia alle paure legate alle aspettative della propria comunità. Nel primo caso l’adolescente può ridurre fino a interrompere le relazioni con i propri coetanei.

I cambiamenti del desiderio dell’amore fluido

Le persone possono modificare nel tempo il desiderio verso il sesso di una persona. Ciò si manifesta in un periodo compreso tra la tarda adolescenza e i 20 anni. Lo sviluppo dell’orientamento sessuale continua ben oltre l’adolescenza, fino a età adulta. Questi sono i risultati di una ricerca pubblicato sulla rivista internazionale Journal of Sex Research (Kaestle CE, 2019).

Lo studio ha analizzato le risposte di circa 12.000 studenti di età compresa tra 16 e 18 anni, tra i 20 e i 30 anni. A intervalli regolari, a questi studenti è stato chiesto quali generi fossero attratti, il genere dei loro partner e se si identificassero come etero, gay o bisessuale.

Lo studio ha evidenziato che sia tra i giovani uomini che tra le donne, gli eterosessuali costituivano il gruppo più numeroso e mostravano il minor cambiamento nelle preferenze sessuali nel tempo. È interessante notare che gli uomini avevano maggiori probabilità delle donne di essere etero: quasi nove uomini su 10, rispetto a meno di tre quarti delle donne. Il 67% delle donne nel gruppo per lo più etero discontinuo era attratto da entrambi i sessi quando avevano vent’anni. Tuttavia, questo numero è sceso quasi a zero verso la fine dei vent’anni, quando ormai le donne hanno riferito di essere attratte solo dal sesso opposto.

Nel complesso, le donne hanno mostrato una maggiore amore fluido nell’attrazione sessuale nel tempo. Avevano maggiori probabilità (uno su sei) di trovarsi al centro del continuum della sessualità e di essere bisessuali.

Minoranza e identità sessuale

Con il termine di minoranza sessuale (Sexual minority) si etichettano gli individui che provano attrazione per le persone dello stesso sesso. Tuttavia, questo termine, così come per l’acronimo LGBT, non consente di fare alcuna differenza tra la scelta dell’oggetto del desiderio. Che sia un gay, una lesbica, un bisessuale, o una queer non viene specificato. Tale termine ha al suo interno una etichettatura e una generalizzazione che può creare ancora più confusione negli adolescenti. L’adolescente si trova in una fase di transizione in cui avverte il bisogno di sperimentare per capire cosa più gli appartiene nei vari ambiti della vita. In questo periodo si può trovare spesso a scontrarsi con una società che riconosce due ruoli di genere, maschile e femminile. Una società in che si aspetta che gli individui si comportino in modo coerente con il sesso biologico.

In questo periodo l’adolescente può sperimentare comportamenti e/o fantasie che fanno parte del processo di crescita.

L’adolescente e la sessualità fluida

Negli ultimi anni la società ha iniziato finalmente ad accettare i cambiamenti legati all’evoluzione e alle nuove scelte adolescenziali.

La fluidità di genere insieme alla fluidità e flessibilità sessuale (omo-flessibile, etero-flessibile) sono termini più recenti. Ciò significa che l’attrazione sessuale può esistere e variare all’interno di uno spettro o di un flusso potenzialmente mutevole nel tempo (Ventriglio A, Bhugra D, 2019).

Il concetto di sessualità fluida è stato coniato nel 2009 dalla Prof.ssa Lisa Diamond dell’università dello Utah. Le sue riflessioni riguardarono inizialmente il vissuto sessuale delle donne. Sostiene che per alcune donne, l’amore e il desiderio non sono rigidamente eterosessuali o omosessuali, ma sono fluidi. Essi cambiano man mano che le donne attraversano le fasi della vita, i vari gruppi sociali e, soprattutto, le diverse relazioni d’amore.

Interessante notare che queste osservazioni sono diventate sempre più attuali e sono state confermate anche negli uomini. Probabilmente l’evoluzione culturale della società e soprattutto nelle nuove generazioni ha facilitato la diffusione di questo concetto.

L’affermazione più toccante registrate nelle donne nei suoi studi è stata: «Mi innamoro della persona, non del genere».

Le conseguenze dell’amore fluido negli adolescenti

L’amore fluido permette agli adolescenti, così come agli adulti, di essere flessibili nella risposta sessuale, a seconda della situazione contingente. Ciò permette di sperimentare i cambiamenti nella propria sessualità. Le scelte non sono e non devono essere più rigide. La conseguenza è la riduzione della tensione emotiva nell’adolescente. Inoltre, l’adolescente diventa il protagonista della propria scelta senza subire l’imposizione genitoriale. Inoltre, l’amore fluido evita l’isolamento sociale dell’individuo. Le relazioni interpersonali sono conservate. L’adolescente diventa non solo consapevole della sua sessualità ma anche dei possibili cambiamenti dei propri orientamenti sessuali.

Il rischio, tuttavia, c’è. Un adolescente con il suo amore fluido più fragile di altri e con maggiori conflittualità interne può rischiare di bloccarsi. Può rischiare di sentirsi intrappolato in una situazione non ben definita. Non riesce a comprendere quali siano veramente i propri vissuti emotivi (Mazzitelli R, 2022). In questi casi diventa fondamentale conoscere le conseguenze dell’amore fluido per aiutare l’adolescente ad affrontare i propri dubbi e le proprie sofferenze.

Conclusioni

«L’orientamento sessuale coinvolge molti aspetti della vita, come ad esempio da chi ci sentiamo attratti, con chi facciamo sesso e come ci identifichiamo», ha affermato Christine Kaestle. La complessità dell’amore fluido o della sessualità fluida è un tema emergente che necessita di approfondimenti e di valutazioni.  Un intervento multidisciplinare che prevede la presenza di diverse figure educative e professionali (genitori, insegnati, psicologi, medici, etc.) diventa decisivo per il loro benessere.

Francesco Franza

Bibliografia

  1. Diamond L. Sexual Fluidity: Understanding Women’s Love and Desire. Cambridge: Harvard University Press; 2009.
  2. Kaestle CE. Sexual Orientation Trajectories Based on Sexual Attractions, Partners, and Identity: A Longitudinal Investigation From Adolescence Through Young Adulthood Using a U.S. Representative Sample. J Sex Res. 2019;56(7):811-826.
  3. Mazzitelli R. https://issuu.com/mediabyhoffmann/docs/im_winter_2021_22_for_print/s/19548287
  4. Ventriglio A, Bhugra D. Sexuality in the 21st Century: Sexual Fluidity. East Asian Arch Psychiatry. 2019;29(1):30-34.

Foto: Envato Elements

0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Amore fluido.

Ultime News

Progetto Telepathy e l'uomo bionico di Elon Musk

Progetto Telepathy e l’uomo bionico di Elon Musk

L’ultima sfida del vulcanico miliardario americano Elon Musk è contenuta nel suo progetto Telepathy. Un tentativo di assemblare un uomo bionico, capace di autoripararsi e di riprendere alcune funzioni perdute. Ad esempio, come quella del movimento quando è persa per lesioni midollari, gravi traumi o tumori invalidanti.

Leggi ...

Macro Aree

Articoli Correlati di Categoria

0
Mi piacerebbe conoscere il tuo pensiero, si prega di commentarex

Newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione quando vuoi

newsletter