Periodico dell’ EDA Italia Onlus, Associazione Italiana sulla Depressione

Francesca Mari

Francesca Mari Giornalista

Giornalista di cronaca, Sanità e varia umanità,
Cronista del Mattino di Napoli,
Redattrice di “Depressione Stop”

Francesca Mari cronista del Mattino di Napoli da oltre 10 anni, decide di voler fare della scrittura la sua professione e ragione di vita all’età di  sei anni quando chiede alla Befana una macchina da scrivere, anziché giocattoli. Riceve una Olivetti Lettera 22 rossa e impara ad usarla finché non smette più. Ogni tanto la spolvera anche oggi, nonostante la rivoluzione digitale.

Francesca Mari dopo la maturità scientifica si laurea in Lettere Moderne all’Università Federico II di Napoli con il massimo dei voti. Fin dagli anni del liceo, oltre a fondare il giornalino della scuola “Bianco su nero”,  collabora con varie riviste e giornali locali, fino collaborare con testate online nazionali come “Roma in web”.

Attività lavorativa

Consegue il tesserino da giornalista e risulta iscritta all’Ordine della Campania, così comincia una serie di collaborazioni con uffici stampa e testate cartacee e online, occupandosi di vari argomenti come cronaca, politica, sanità, Cultura, spettacoli.

Nel 2009 entra al Mattino dove lavora ancora oggi. Inizia come corrispondente da Torre del Greco e negli anni estende il suo raggio d’azione in vari comuni della provincia di Napoli, occupandosi in particolare di Sanità e seguendo la pandemia di Covid.

Tra il 2010 e il 2014 è caporedattrice di “Sanitalk”, free press sulla Sanità in Campania promosso dai centri Aid antidiabete.

In quegli anni conduce l’omonima trasmissione sulla rete Julie Italia, con talk show dedicati alla salute e ospiti provenienti dalla sanità regionale.

Dal 2015 al 2020 ha lavorato come addetta alla comunicazione in una segreteria politica della Regione Campania.

Si occupa di diversi generi letterari come le monografie e biografie. Ha scritto 4 libri su storiche famiglie di imprenditori di perle e gioielli di Torre del Greco.

Si occupa anche di scrittura intimistica come poesie e racconti.

Nel 2013 ha vinto un concorso nazionale di Poesia con la casa editrice Aletti, con la poesia “Sequele”

Ama dare voce ai fragili, agli ultimi, a chi non ha voce.

Napoli, 26/01/2021

Seguimi su …

Logo Eda
Neamente Sponsor Depressione Stop

Macro Aree

Articoli dell'autore pubblicati su questa rivista

cybersex

Cybersex ed erotismo

Il piacere “meccanico” del cybersex: una nuova minaccia per i giovanissimi. È un fenomeno in costante crescita che coinvolge non solo adulti e adolescenti.

leggi ...

Newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione quando vuoi

newsletter