Periodico dell’ EDA Italia Onlus, Associazione Italiana sulla Depressione

Cerca
Close this search box.

Cosa succede ai figli dei genitori depressi?

I genitori depressi usano schemi disfunzionali nelle interazioni con i figli, causando esiti peggiori per i bambini specie nei primi anni di vita. L'empatia dei genitori verso i figli influisce sull'ambiente di accudimento.

Una ricerca pubblicata sull’importante journal “PLOS ONE” (Salo et. al, 2020), ha trovato che i genitori depressi provano meno empatia, anche nei confronti dei propri figli. Secondo i ricercatori, questo fenomeno potrebbe avere un impatto negativo a lungo termine sui bambini.

Empatia alla base delle relazioni genitori-figli

Sentirsi compresi e accettati è importante per tutti, ma soprattutto nel contesto del rapporto genitori-figli (King et al., 2008). Gli studi hanno rilevato che quando i bambini non ricevono risposte di empatia da parte di chi si prende cura di loro, tendono ad avere reazioni negative. Esse sono un’elevata risposta fisiologica allo stress, un aumento del rischio di disturbi psichiatrici, in particolare la depressione, e meno empatia verso gli altri (Field, 2020). Questi risultati possono essere particolarmente importanti durante l’attuale epidemia di COVID-19, un periodo in cui la depressione e l’ansia sono in aumento. Ciò accade perché i genitori lottano per bilanciare le preoccupazioni sanitarie e finanziarie con l’isolamento, il lavoro da casa e la cura dei figli (Yoo e Lee, 2022).

I risultati dello studio pubblicato su PLOS ONE sui genitori depressi e figli

I risultati dello studio possono aiutare a spiegare perché i genitori depressi hanno maggiori probabilità di mettere in atto comportamenti genitoriali negativi, come il ritiro o l’ostilità. Essi possono ridurre i comportamenti genitoriali positivi, come la sensibilità, il coinvolgimento e il calore umano. La depressione non colpisce solo la persona che la subisce. La difficoltà di un genitore di identificare e connettersi con le emozioni dei figli è particolarmente preoccupante in periodi “turbolenti” in sé (Brown et al., 2020). I genitori depressi sono più inclini a lottare con la stanchezza e l’irritabilità, rendendo più difficili anche le attività familiari di routine. Queste attività sono importanti perché possono creare un legame emotivo, stimolare l’apprendimento e migliorare le capacità linguistiche dei bambini (Tone et al., 2014).

La difficoltà di un genitore di identificare e connettersi con le emozioni di un bambino è particolarmente preoccupante in questi tempi turbolenti di pandemia. Si stima che in tutto il mondo più di 300 milioni di persone sperimentino un episodio depressivo maggiore nel corso della loro vita. Tra gli adulti europei, la prevalenza nel corso della vita del disturbo depressivo maggiore è di circa il 28% (Vandeleur et al., 2017)

Cosa fare per i genitori depressi

L’empatia dei genitori depressi verso il proprio figlio deve essere un obiettivo per l’intervento, per migliorare le esperienze di accudimento dei bambini. Essi possono essere ad alto rischio di esiti negativi a causa della depressione dei genitori. La presenza di sintomi depressivi nei genitori va, dunque, sempre valutata da specialisti della salute mentale. La diagnosi e il trattamento precoce rimangono assolutamente necessari per il bene dei figli e dei loro genitori depressi.

Domenico De Berardis

Bibliografia

  1. Salo VC, Schunck SJ, Humphreys KL. Depressive symptoms in parents are associated with reduced empathy toward their young children. PLoS One. 2020;15(3):e0230636.
  2. King LS, Humphreys KL, Gotlib IH. The neglect–enrichment continuum: Characterizing variation in early caregiving environments. Dev Rev. 2019;51:109–22.
  3. Field T. Postpartum depression effects on early interactions, parenting, and safety practices: A review. Infant Behav Dev 2020;33(1):1–6.
  4. Joo YS, Lee WK. Impact of COVID-19-related Stress on Preschool Children’s Internalizing and Externalizing Problem Behaviors: The Indirect Effect of Mother’s Depression and Parenting Behavior. Child Ind Res 2022, in stampa.
  5. Brown SM, Doom JR, Lechuga-Peña S, Watamura SE, Koppels T. Stress and parenting during the global COVID-19 pandemic. Child Abuse Negl. 2020;110(Pt 2):104699.
  6. Tone EB, Tully EC. Empathy as a “risky strength”: A multilevel examination of empathy and risk for internalizing disorders. Dev Psychopathol. 2014;26(4pt2):1547–65.
  7. Vandeleur CL, Fassassi S, Castelao E, Glaus J, Strippoli MF, Lasserre AM, Rudaz D, Gebreab S, Pistis G, Aubry JM, Angst J, Preisig M. Prevalence and correlates of DSM-5 major depressive and related disorders in the community. Psychiatry Res. 2017;250:50-58.
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Cosa succede ai figli di genitori depressi

Ultime News

Arteterapia e salute mentale.

Arteterapia e salute mentale

L’arteterapia è una metodica terapeutica suppletiva alle terapie farmacologiche e psicologiche per le patologie mentali e fisiche. Essa stimola benessere psicofisico sia negli utenti che negli operatori. L’arte permette un’espressione diretta, immediata, spontanea ed istintiva di noi stessi

Leggi ...
Sopravvivere alla delusione conservando l'autostima.

Come sopravvivere alla delusione conservando l’autostima

Non c’è persona al mondo che non abbia avuto, almeno una volta nella vita, una delusione! Spesso le più grandi delusioni arrivano da persone che non si son prese cura delle proprie ferite. Impariamo dunque ad affrontarle/superarle nel miglior modo possibile.

Leggi ...

Macro Aree

Articoli Correlati di Categoria

0
Mi piacerebbe conoscere il tuo pensiero, si prega di commentarex

Newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione quando vuoi

newsletter