Periodico dell’ EDA Italia Onlus, Associazione Italiana sulla Depressione

Cerca
Close this search box.

Diabete, qualità della vita e depressione

Il diabete mellito e la depressione sono frequenti negli anziani. L’effetto combinato di queste due malattie ha gravi conseguenze sulla loro qualità della vita. Un rapido e precoce intervento terapeutico rappresenta una strategia di successo in questi pazienti.

Con l’allungamento dell’età e dell’aspettativa di vita il numero di anziani che soffre di malattie organiche e psichiche è aumentato notevolmente.  In una recente ricerca un gruppo di ricercatori ha valutato il rapporto tra depressione e diabete negli anziani (Zhang et al, 2023). I risultati della ricerca hanno trovato che il rischio di depressione è da 2 a 4 volte più elevato negli anziani con diabete rispetto alle persone sane. Lo stesso gruppo di ricerca, inoltre, ha osservato che circa il 28% delle persone affette da diabete può avere episodi depressivi. Questi numeri aumentano nelle persone anziane con conseguente aumento del disagio psicologico e socioeconomico.

Depressione e qualità della vita negli anziani

Negli anziani gli eventi negativi della vita associati a condizioni fisiche scadenti possono aumentare notevolmente la probabilità di sviluppare depressione. Gli eventi negativi più dolorosi sono la riduzione delle condizioni economiche, del ruolo sociale e delle relazioni sociali. L’associazione diabete e depressione rende più difficile e complessa la gestione sanitaria. Aumenta il rischio di complicanze e la qualità della vita peggiora notevolmente. L’anziano affetto da depressione e diabete può avere una percezione negativa della propria vita presente e futura. L’umore depresso riduce l’energia e la motivazione del paziente anziano e aggrava l’aderenza alle cure farmacologiche del diabete. La gestione della vita del paziente subisce un carico enorme che pesa sulla famiglia e sugli operatori sanitari. L’aumento dello stress può generare in un vero e proprio burnout familiare (Franza F et al, 2021).

Il diabete e la depressione

Preoccupati e sconfortati dalla presenza del diabete, l’anziano e i suoi caregiver possono trascurare la cura della depressione. Anche perché i sintomi della depressione spesso non sono evidenti. Possono esser confusi come la naturale conseguenza dell’essere anziani e affetti da diabete. Frequenti sono i sentimenti di impotenza, di vuoto, di assenza di interessi e di rassegnazione. L’anziano affetto da depressione e diabete può non provare più piacere nella vita. Le aumentate paure, ansie e preoccupazioni riducono la percezione del supporto sociale. È stato evidenziato che questa condizione di sofferenza porta gli anziani a preferire di restare da soli e chiusi nelle loro camere. Tutto ciò, insieme alla mancata stimolazione del pensiero e della memoria, può incrementare il declino cognitivo (van Sloten TT et al, 2020). La depressione è associata ad un aumento della mortalità da 1,5 a 2,6 volte tra gli individui con diabete.

Diabete, depressione e deficit cognitivi

Con l’aumentare dell’età si verifica un peggioramento delle capacità cognitive. Diminuisce la capacità di resistere agli eventi avversi. Sia la depressione, sia il diabete sono associati a un aumentato deterioramento della memoria e di altre funzioni cognitive. Recenti studi clinici hanno trovato che l’associazione depressione e diabete può avere gravi effetti sulla salute del cervello. Probabilmente i fattori scatenanti sono le microlesioni vascolari di diverse zone cerebrali. Il rischio di sviluppare malattie come la demenza e il Morbo di Alzheimer aumenta notevolmente in questi casi. Si osserva una riduzione notevole del volume di alcune zone del cervello, così come le dimensioni dell’ippocampo (An JH et al, 2023).

Comunicazione e prevenzione del diabete e della depressione

Il trattamento e la gestione delle malattie a lungo termine possono avere un impatto sul miglioramento della qualità della vita nelle persone anziane affette da diabete e depressione. Migliora anche il clima familiare e il benessere percepito. Si riduce lo stress psicologico del paziente, della famiglia e dell’intera comunità sanitaria.

Un’ adeguata cura influenza positivamente le capacità della memoria, del pensiero e dell’umore nell’anziano. Facilita la relazione con tutte le persone coinvolte nella gestione di queste patologie. Il medico di Medicina Generale rappresenta l’hub, il coordinare e il promotore principale del circolo virtuoso della gestione del paziente anziano affetto da diabete e depressione. Il miglioramento della comunicazione tra i vari attori del supporto sanitario gioca un ruolo importante. Bisogna costruire una rete di supporto in cui una sana comunicazione tra paziente, familiari e servizi sanitari può migliorare la qualità della vita.  Gli anziani con diabete dovrebbero essere spinti a costruire una rete di supporto emotivo attraverso una promozione e integrazione sociale. L’intera comunità aumentando il sostegno sociale aiuterà a ridurre il senso di solitudine e di vuoto dell’anziano affetto da depressione e diabete.

Conclusioni

La frequente associazione tra diabete e depressione negli anziani genera numerose problematiche. La necessità di individuare i sintomi precoci della depressione diventa fondamentale per iniziare il prima possibile una cura adeguata. La conoscenza e la condivisione delle informazioni tra i diversi attori (paziente, famiglia, medico di base, etc.) diventano fondamentali. In questo modo si migliora la qualità della vita degli anziani che soffrono di diabete e di depressione.

Francesco Franza

Bibliografia

  1. An JH, Han KD, Jeon HJ. Higher metabolic variability increases the risk of depressive disorder in type 2 diabetes mellitus: a longitudinal nationwide cohort study. Front Psychiatry. 2023 Jul 24;14:1217104.
  2. Franza F et al. Anxiety and burnout in Alzheimer’s caregivers in COVID-19 pandemic. J Neurol Sci. 2021;429:119961.
  3. Park M, Reynolds CF 3rd. Depression among older adults with diabetes mellitus. Clin Geriatr Med. 2015 Feb;31(1):117-37, ix.
  4. van Sloten TT et al. Cerebral microvascular complications of type 2 diabetes: stroke, cognitive dysfunction, and depression. Lancet Diabetes Endocrinol. 2020 Apr;8(4):325-336.
  5. Zhang H, et al.  Association between depression and quality of life in older adults with type 2 diabetes: A moderated mediation of cognitive impairment and sleep quality. J Affect Disord. 2023 Jul 26;340:17-24.
5 1 votazione
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Diabete, qualità della vita e depressione

Ultime News

Esterno del museo della follia a San Servolo

Museo della follia a San Servolo

Il museo della follia a San Servolo è un piccolo monumento alla memoria della storia dell’ex manicomio di Venezia. Storia di pazienti, malattia mentale e cure di altri tempi.

Leggi ...

Macro Aree

Articoli Correlati di Categoria

0
Mi piacerebbe conoscere il tuo pensiero, si prega di commentarex

Newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione quando vuoi

newsletter