Periodico dell’ EDA Italia Onlus, Associazione Italiana sulla Depressione

Cerca
Close this search box.

Antonella Vacca

Antonella Vacca Psicologa Psicoterapeuta

Psicologa Clinica Psicoterapeuta
Costruttivista Post-razionalista, Coordinatrice
Regionale Eda Italia Onlus, Socia del Centro Studi Psichiatrici, Consigliera Direttivo SIRP Puglia,
Redattrice di “Depressione Stop”
. www.psicoterapeutaantonellavacca.it

La dr.ssa Antonella Vacca è una psicologa laureata con il massimo dei voti alla Sapienza di Roma nel 1994. Si è specializzata nel 2002 in Psicologia Clinica con 50/50 e lode all’Università “Aldo Moro” di Bari.

Dal 01 luglio 2021 è Dirigente Psicologa presso il CSM Polo Orientale Grottaglie Manduria ASL/TA.
Dal 2004 svolge attività di psicoterapeuta libero professionista con orientamento Cognitivista Post-razionalista.

Esperienza di studio

Dal 2016 al 2018 ha frequentato due Short Masters Universitario sul trattamento riabilitativo, psicoterapeutico forense e la valutazione della recidiva criminale del malato di mente autore di reato, presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

Esperienza lavorativa

Ha lavorato come Consulente psicologa dal 1999 in diverse strutture riabilitative psichiatriche (comunità, centri diurni e gruppi appartamento). Cooperative “Questa Città” di Gravina (BA), dell’Auxilium di Altamura (BA) e presso la Comunità Riabilitativa Psichiatrica “Don Tonino Bello” di Brindisi.

Ha effettuato attività di consulenza in strutture Educative per minori. Attualmente è consulente è Consulente presso la Comunità Riabilitativa Psichiatrica “Villa dalla Chiesa” e le Case per la Vita della Cooperativa Sociale “Città Solidale” di Latiano (BR).

Ha lavorato come Dirigente Psicologa presso il Consultorio Familiare dell’ ASL di Brindisi e come Psicoterapeuta Coordinatrice di un Consultorio Familiare privato.

E’ stata docente al Corso per Insegnante di Sostegno (SSIS) dell’Università degli Studi di Lecce nell’anno accademico 2008-2009 la materia “Psicologia delle differenze individuali”.

Nella sua attività lavorativa ha avuto diverse esperienze nel trattamento di pazienti schizofrenici con la Terapia Psicologica Integrata (IPT) e con il CogPac. E’ stata collaboratrice in attività di ricerca per la verifica dell’efficacia della riabilitazione cognitiva.

Ha partecipato al Progetto di Ricerca sulla “Stadiazione della Schizofrenia e verifica di trattamenti riabilitativi” con il Prof. Alessandro Bertolino, l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

Ha partecipato al gruppo di ricerca ed intervento sull’individuazione precoce del disagio psichico nella ASL BR/1. Nel cui ambito ha svolto corsi di formazione rivolto al personale ed ai medici di base della stessa ASL.

Pubblicazioni

Ha pubblicato articoli sulla riabilitazione psichiatrica, sull’intervento precoce della schizofrenia e sul sostegno ai caregiver dei pazienti con disturbi psichici.

E’ stata coautrice del libro “Luce sul male oscuro, manuale per i familiari e pazienti con disturbi dell’umore. Guida europea tradotta in 12 lingue dell’associazione EDA Italia Onlus – Associazione Italiana sulla Depressione.

Bari, 10/12/2022

Logo Eda
Neamente Sponsor Depressione Stop

Macro Aree

Articoli dell'autore pubblicati su questa rivista

La Melancolia nell'antica Grecia Tempio di Efesto

La Melancolia nell’antica Grecia

La melancolia, o attuale malinconia e depressione, per gli antichi greci era causata da un eccesso di bile nera, atrabile, nel cervello, secondo la teoria ippocratica dei quattro umori corporei.

leggi ...
Solastalgia

La solastalgia: una nuova forma di disagio psicologico

I cambiamenti repentini dell’ambiente, fenomeni climatici estremi, come tempeste, alluvioni o ondate di caldo, stanno generando senso di alienazione, malessere, depressione. A generare la solastalgia è la trasformazione dei luoghi che ci appartengono, non più riconoscibili agli occhi e alla memoria.

leggi ...
Ghosting, riconoscerlo e curarne gli effetti

Il ghosting: riconoscerlo e curarne gli effetti

Il ghosting è una tattica utilizzata da uomini e donne per concludere una relazione, ignorando improvvisamente ogni tipo di contatto con la persona con cui si frequentavano. Lo stress emotivo provocato è forte e può arrivare all’ansia ed alla depressione.

leggi ...
Le parole della depressione

Le parole della depressione

Le parole hanno un’enorme potere su di noi, sono in grado di farci sentire bene o di farci sprofondare nel dolore, sono capaci di creare e di distruggere.

leggi ...
0
Mi piacerebbe conoscere il tuo pensiero, si prega di commentarex

Newsletter

Puoi cancellare la tua iscrizione quando vuoi

newsletter